Let’s discover Hama-Rikyu Gardens

Scroll down for the Italian version

Hi everybody!

Today I’ll tell you about what I’ve done after I assisted at the tuna auction at the Tsukiji Market.

At 7 am I was out of the fish market and I decided to have a walk in the surroundings. After drinking a coffee I did a research and I found an interesting spot to visit, the Hama-Rikyu Gardens.

Parco 1

The entrance costed me 300 yen, but the price was justified by the marvelous park I’ve seen. Indeed, this was the garden of Tokugawa family which functioned as an outer fort for Edo castle.

The particular thing of this place is that it retains a seawater pond, the only remaining in Tokyo area. And since it is directly connected to the bay, it changes its appearance with the tide.

Moreover it is inhabited by salt water fish and wild birds that stop here during their migrations.

Parco 4

But this garden has other things to offer. For example, with seasonal changes, you can enjoy many different types of flowers like peonies, wisterias, rape blossoms and cosmos flowers.

Or if you prefer, you can have a japanese green tea in one of the three ochaya of the park.

The most ancient is called Nakajima-no-ochaya and it is situated in a small island in the Shioiri-no-ike (the saltwater pond I mentioned before). This tea house was originally built as a rest house for the shogun and nobles of the Imperial Court, and it is connected to the rest of the park by three wooden bridges.

The other two ochaya are called Matsu-no-ochaya and Tsubame-no-ochaya and they were reconstructed in 2010 and 2015 based on research of the remains.

casa da the 2

Other things you can see in this marvelous park are: a 300 years old pine and the so called kamoba, or “duck hunting sites”. They were built in the 18th century and they include narrow trenches where hunters lured ducks and caught them using hawks or nets.

The atmosphere of this garden is very relaxing; it gives you the possibility to have a break from the chaos of the city.

Spending some time in this natural oasis was a nice experience and I recommend to all of you to visit it if you are in Tsukiji area.

DO YOU WANT TO SEE MORE PICTURES OF THIS BEAUTIFUL PLACE? FOLLOW ME ON MY FACEBOOK PAGE AND ON MY INSTAGRAM! THANK YOU!

Capanno 1

Scopriamo i Giardini Hama-Rikyu…

Ciao a tutti!

Oggi vi parlerò di quello che ho fatto dopo aver assistito all’asta dei tonni al mercato di Tsukiji.

Alle 7 del mattino, finita la visita, ho deciso di fare una passeggiata nei dintorni del mercato del pesce. Dopo aver bevuto un caffè, ho fatto una veloce ricerca scoprendo un luogo interessante da visitare: i Giardini Hama-Rikyu.

Parco 2-min

L’entrata mi è costata 300 yen, ma il prezzo era pienamente giustificato per il meraviglioso parco che ho visitato. Questo, infatti, nel periodo Edo era il giardino antistante al castello della famiglia Tokugawa. La cosa particolare del posto è che conserva un laghetto d’acqua di mare, l’unico restante nell’intera area di Tokyo. E dal momento che è direttamente collegato alla baia, il livello dell’acqua cambia in base alle maree offrendo degli scorci sempre diversi sulla città. È inoltre abitato da pesci d’acqua salata e da uccelli migratori che si fermano qui durante il loro passaggio.

fiore

Ma questo giardino ha anche altre cose da offrire. Per esempio, con i cambi di stagione si possono vedere differenti tipi di fiori come le peonie, i glicini, i fiori di colza e i cosiddetti “cosmos flowers”.

O se preferite, potete avere un the in una delle tre ochaya del parco. La più antica è chiamata Nakajima-no-ochaya e si trova in una piccola isola del Shioiri-no-ike (il laghetto di acqua salata che vi ho menzionato prima). Questa casa da the fu originariamente costruita come dependance per lo shogun e i nobili della corte imperiale ed è connessa al resto del parco attraverso 3 ponti di legno.

vialetto-min

Le altre due ochaya sono chiamate Matsu-no-ochaya e Tsubame-no-ochaya e furono ricostruite rispettivamente nel 2010 e nel 2015 in base ai reperti ritrovati.

Altre cose che si possono vedere in questo meraviglioso parco sono: un pino di 300 anni e le cosiddette kamoba, o “siti per la caccia alle anatre”. Furono costruite nel 18 secolo e includono delle strette trincee dove i cacciatori richiamavano le anatre che catturavano utilizzando dei falchi o delle reti.

L’atmosfera di questo parco è molto rilassante, dà la possibilità di staccare dal chaos della città.

Passare un po’ di tempo in questa oasi naturale è stata una bella esperienza e raccomando a tutti di visitarla se vi trovate nell’area di Tsukiji.

Grazie per aver letto!

VOLETE VEDERE PIU’ FOTO DI QUESTO POSTO MERAVIGLIOSO? SEGUITEMI SULLA PAGINA FACEBOOK E SU INSTAGRAM! GRAZIE!

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s