Lake Shōji

Scroll down for the Italian version

Hi everybody!

We are back to Mount Fuji, but this time we look at it from a different perspective, Lake Shoji.

Even if arriving here from Kawaguchiko station takes a bit of time (40 minutes), you won’t regret you’ve done it! This lake is the smallest one of the area, but Mount Fuji’s foreshortenings are simply marvelous, especially in autumns when maples offer you the possibility to capture this famous volcano in a red trees landscape.

Fuji 3-min

Since there weren’t many buses to reach/leave the place, I had to spent more than two hours in this small lake. I walked along its shores looking for interesting views of Mount Fuji and I photographed fishermen on their boats. This pretty isolated place is popular for camping and fishing; that’s why in weekends people come here from the city to relax and enjoy Mount Fuji view.

A walk around the lake takes just 30 minutes, so I had to find something else to do in the remaining time…

fiore giallo-min

While I was looking at the map I noticed a small town not far away from where I was and I decided to go there to see if there was something interesting to do. As soon as I started walking in its streets I came across an ancient shrine with straw roof, something unusual in modern Japan. The jinja was gorgeous but pretty scruffy, trees leaves were everywhere and the place seemed abandoned from a long time.

Jinja-min

When I decided to move on and explore the rest of the village I noticed that not only the temple, but also many of the houses were uninhabited. Broken roofs, open doors and a surreal silence; what had happened to that village? In rural Japan is common to see abandoned houses, but those one were a bit strange, it seemed they had been left in a hurry; inside there were still all the furnishings, cutlery and clothes of people who had lived there. I couldn’t find someone to ask what had happened, so I made a research by myself. I found a newspaper news that talked about a super typhoon that hit eastern Japan in 1966 and devastated the area with winds up to 315 km/h causing many damages to houses and people.

This is the result of my research. I can’t guarantee it is correct, but judging by houses conditions I think that this is the reason why people abandoned this lovely place.

Casa distrutta-min

Before taking the bus for the next destination, I sat down and stroked by a light autumn breeze, I contemplated Mount Fuji. Inspired by that breathtaking panorama, my mind time travelled thinking about all those artists who had talked, wrote and painted that stunning mountain. Watching it in such a peaceful atmosphere gave me the possibility to spend some time with myself and think about my future projects and dreams. Nature creates such beautiful things… Find your own place and let be inspired!

Thank you for reading!

DO YOU WANT TO SEE MORE PICTURES OF THIS BEAUTIFUL PLACE? FOLLOW ME ON MY FACEBOOK PAGE AND ON MY INSTAGRAM! THANK YOU!

Copertina-min

Il Monte Fuji dal Lago Shōji…

Ciao a tutti!

Torniamo al Monte Fuji, ma questa volta guardiamolo da una prospettiva diversa, dal Lago Shoji.

Anche se arrivare qui dalla stazione di Kawaguchi richiede un po’ di tempo (40 minuti circa), non vi pentirete di averlo fatto! Questo lago è il più piccolo della regione, ma gli scorci sul Monte Fuji sono semplicemente meravigliosi, specialmente in autunno quando il paesaggio si colora di rosso.

Barche

Dal momento che non c’erano molti bus a disposizione per arrivare/lasciare il posto, ho dovuto passare più di due ore in questo piccolo lago. Ho camminato lungo le sue sponde ricercando veduta interessanti del Monte Fuji e ho fotografato i pescatori sulle loro barche. Questo luogo piuttosto isolato è popolare per il campeggio e la pesca; è il motivo per cui nei weekend le persone vengono qui dalla città per rilassarsi e godersi la vista sul Monte Fuji.

Una camminata attorno al lago richiede solamente 30 minuti, perciò ho dovuto trovare qualcos’altro da fare nel tempo che mi rimaneva…

Interno-casa-distrutta

Mentre stavo guardano la mappa ho notato un piccolo paese non lontano da dove mi trovavo e ho deciso di andarci per vedere se c’era qualcosa di interessante da fare. Non appena ho cominciato a camminare per le sue vie mi sono imbattuto in un antico santuario dal tetto in paglia, qualcosa di inusuale nel Giappone moderno. Il ninja era stupendo ma un po’ trasandato, le foglie degli alberi erano ovunque e il posto sembrava abbandonato da lungo tempo.

Quando decisi di proseguire ed esplorare il resto del villaggio mi accorsi che non solo il tempio, ma anche molte delle case erano disabitate. Tetti sfondati, porte spalancate e un silenzio surreale; cos’era accaduto a quel villaggio? Nel Giappone rurale è comune vedere case abbandonate, ma quelle erano un po’ strane, sembrava che fossero state lasciate in fretta e furia; dentro c’erano ancora tutti i mobili, le stoviglie e i vestiti delle persone che ci avevano abitato. Quel giorno non sono riuscito a trovare nessuno a cui chiedere informazioni su cosa fosse successo, perciò ho fatto una ricerca da me. Ho scovato un vecchio giornale che parlava di un super tifone che aveva colpito l’est del Giappone nel 1966 e aveva devastato l’area con venti dino a 315 km/h causando molti danni a case e persone.

Questo è il risultato della mia ricerca. Non posso garantire che sia corretto, ma a giudicare dalle condizioni degli edifici, ritengo che questa sia la ragione per cui le persone hanno abbandonato questo incantevole paese.

Fuji-1

Infine, prima di prendere il bus per la seguente destinazione, mi sono seduto e accarezzato da una leggera brezza autunnale, ho contemplato il Monte Fuji. Ispirata dal panorama mozzafiato, la mia mente ha viaggiato, ricordando tutti quegli artisti che hanno parlato, descritto e dipinto questo montagna stupenda. Guardarla in un’atmosfera così rilassata mi ha dato la possibilità di passare un po’ di temo con me stesso e riflettere sui miei progetti futuri e i miei sogni. La natura crea delle cose così belle… Trova il tuo posto e fatti ispirare!

Grazie per aver letto!

VOLETE VEDERE PIU’ FOTO DI QUESTO POSTO MERAVIGLIOSO? SEGUITEMI SULLA PAGINA FACEBOOK E SU INSTAGRAM! GRAZIE!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s