Kabukichō

Scroll down for the Italian version

Hi everybody!

Kabukicho is undoubtedly one of Tokyo most controversial neighbourhoods; but it hasn’t always been like nowadays.

7-min

The original name of this district was Tsunohazu and before the Second World War it was a quiet residential area. It’s only after the post-war reconstruction and especially starting from the 80s that the area took today’s appearance.

According to the initial project the new neighbourhood was meant to become a leisure district for Tokyo citizens by bulding a secondary wing of the famous Kabukiza theater in Ginza; hence the name of the district KABUKICHO.

1-min

Unfortunately the plan was never completed, but thanks to the massive investments of rich Chinese entrepreneurs, restaurants, bars and clubs (sometimes a bit mischievous) were built and gradually transformed the area into the so-called “Tokyo red light district”.

Behind many of these places is the Japanese mafia, the yakuza. That’s who controls the business of this 360,000 square meters entertainment area, the largest in the metropolis. Don’t worry though, no one is there to hurt you, just be careful about the so-called “bouncers” that invite bystanders to enter the clubs at affordable prices; they drain your account once inside.

8-min

So be careful, but have fun without too many concerns. Kabukicho and its colourful neons are waiting for you!

Thanks for reading!

DO YOU WANT TO SEE MORE PICTURES OF THIS BEAUTIFUL PLACE? FOLLOW ME ON MY FACEBOOK PAGE AND ON MY INSTAGRAM! THANK YOU!

5-min

Ciao a tutti!

Kabukicho è senza dubbio uno dei quartieri più controversi della città di Tokyo; ma non è sempre stato come lo conosciamo adesso.

3-min

Il nome originale di questo distretto era Tsunohazu e prima della seconda guerra mondiale qui si trovava una tranquilla area residenziale. È solo in seguito alla ricostruzione del secondo dopoguerra e in particolar modo dagli anni 80 che la zona ha preso la forma odierna. 

Il progetto iniziale prevedeva la nascita di un quartiere di svago per i cittadini di Tokyo con la costruzione di un’ala secondaria del famoso teatro Kabukiza di Ginza; da qui deriva il nome del quartiere KABUKICHO.

2-min

Sfortunatamente il piano non fu mai portato a termine, ma grazie al massiccio investimento da parte di imprenditori cinesi cominciarono a comparire ristoranti, bar e club (a volte di carattere un po’ spinto) che progressivamente trasformarono la zona nel cosiddetto “quartiere a luci rosse” di Tokyo.

Dietro a molti di questi locali si nasconde la mano della mafia giapponese, la yakuza. É lei che controlla il business di questo luogo di divertimento da 360mila metri quadri, il più grande della metropoli. Niente paura però, nessuno è lì per farvi del male, state solo attenti ai cosiddetti “buttadentro” che invitano i passanti ad entrare nei club a prezzi convenienti per poi prosciugargli il conto una volta all’interno del locale.

9-min

State attenti dunque, ma divertitevi senza troppe preoccupazioni. Kabukicho e i suoi neon colorati vi aspettano!

Grazie per aver letto!

VOLETE VEDERE PIU’ FOTO DI QUESTO POSTO MERAVIGLIOSO? SEGUITEMI SULLA PAGINA FACEBOOK E SU INSTAGRAM! GRAZIE!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s